RISO VENERE NERO SOTTOVUOTO – 500 GR

Disponibile

  • PRODUTTORE: ECORI’ AGRICOLA
  • NASCE A VERCELLI NEL 1997
  • RICCO DI FIBRE E PARTICOLARMENTE NUTRIENTE
  • IDEALE BOLLITO IN INSALATE O COME CONTORNO

3.90

Codice: RIS007
Quantità:
Confronta

Il "Riso degli Imperatori"

Il riso Venere è una varietà italiana di riso nata dall'incrocio di una varietà asiatica di riso nero con una varietà coltivata in pianura Padana, nella zona di Vercelli. Si tratta di un riso molto aromatico e dal sapore inconfondibile. La coltivazione del riso Venere in Italia avviene soprattutto nelle province di Vercelli e di Novara. Il riso Venere è facilmente riconoscibile per i suoi chicchi color ebano. Il profumo del riso Venere si sprigiona durante la cottura e dona ai piatti un gusto davvero unico. Questo cereale anticamente veniva chiamato dai cinesi “Riso degli Imperatori”. Il Riso Nero esisteva in Cina da secoli ma era raro e costoso, perciò solo gli Imperatori e i nobili potevano permetterselo. Molto prima che arrivasse a crescere nella pianura padana, il riso nero Venere, ha rappresentato un’autentica rarità in vaste aree della Cina e dell’India.

Proprietà e benefici

Il riso Venere è un alimento ricco di fibre. Presenta infatti una concentrazione elevata di fibre, sali minerali e antiossidanti. Contiene proteine vegetali. Per quanto riguarda i sali minerali, il riso Venere contiene soprattutto selenio, zinco, manganese e ferro, oltre al calcio. Il riso Venere è una fonte di carboidrati ed è povero di grassi. Inoltre contiene lisina, un amminoacido essenziale carente in altri cereali. Le fibre presenti nel riso Venere contribuiscono a mantenere l’intestino regolare e in salute. È una fonte di antiossidanti che aiutano a prevenire il cancro, combatte i radicali liberi, riduce i livelli ematici di colesterolo “cattivo” e previene l’infarto e acido linoleico, che appartiene alla famiglia degli Omega-6.

Come cuocerlo

Il riso Venere ha dei tempi di cottura più lunghi del tradizionale riso bianco, infatti sono necessari circa 40-50 minuti in acqua bollente o 25-30 minuti in pentola a pressione. Non deve esser fatto tostare se lo si vuole utilizzare come risotto, ma va saltato in padella a fine cottura per 10 minuti al massimo, insieme al condimento. Questa varietà di riso è molto versatile. Difatti, si sposa molto bene in abbinamento alle verdure, al pesce, in particolare i crostacei, con carni bianche e verdure di stagione, in abbinamento ai formaggi dal sapore deciso e ai vini pregiati, ma è anche molto utilizzato per le insalate e le minestre. Un consiglio in più: provatelo come infuso, remineralizzante e antianemico, semplicemente immergendo un cucchiaino di riso in una tazza d’acqua calda.

Il riso è naturalmente privo di glutine.

Per 100 gr di prodotto: Energia 1392 kJ/328 kcal Grassi 1,4 g di cui saturi 0,2 g Carboidrati 69,2 g di cui zuccheri 0,2 g Fibre 4,8 g Proteine 7,4 g Sale 0,04 g
Back to Top
Carrello
Chiudi

Nessun prodotto nel carrello.

Il sito web utilizza cookie

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza sul nostro sito. Proseguendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

×

Powered by WhatsApp Chat

× Bisogno d'aiuto?